AGEA - Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura

Ministero dell Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Unione Europea

"Campagna finanziata con il contributo della Unione Europea e dell'Italia"
"Reg. Cee 867/08 modificato dal Reg. Ue 122/11 Attività E Azione B
Sito internet finalizzato alla diffusione dei dati riguardanti le attività B, C, espletate dall'Apolc"

DISCIPLINARE DI BUONE PRATICHE AGRICOLE PER L'OLEICOLTURA FINALIZZATE ALL'OTTENIMENTO DELLA "PRODUZIONE INTEGRATA"

 

Finalizzato all'applicazione del Reg.CEE 867/08
Modificato dal Reg. UE 1220/011 Attività B AZ. B

 

PREMESSA

Al fine di contribuire a ridurre l'impatto ambientale causato dall'eccessivo impiego di prodotti chimici di sintesi e tecniche colturali errate, quindi ridurre il tasso di inquinamento nei terreni agrari e migliorare la sicurezza alimentare dell'uomo, l'A.P.OL.C. - o.p. Soc. Coop. Olivicola Calababrese ha elaborato un disciplinare di produzione, che prevede criteri e metodi di applicazione di buone pratiche agricole in oleicoltura, finalizzate all'ottenimento della "Produzione Integrata".

Detto Disciplinare sarà diffuso sia nelle aziende olivicole prescelte per l'applicazione del regolamento in oggetto, che agli altri soci aderenti all'A.P.OL.C.

Gli obiettivi del disciplinare possono essere così riassunti:

  • riduzione a medio termine dell'impiego di prodotti chimici di sintesi rispetto alle tecniche colturali tradizionali finora adottate;
  • indirizzare l'agricoltore verso l'utilizzo di principi attivi a basso impatto ambientale e contenere i residui al di sotto del limite legale di tolleranza;
  • suggerire metodi di concimazione tali da evitare la contaminazione delle falde acquifere;
  • impiegare strategie alternative di controllo, privilegiando quelle agronomiche o biologiche;
  • attuare dei sistemi di gestione del suolo che permettono di ridurre i fenomeni di erosione;
  • razionalizzare la pratica della potatura, creando delle condizioni sfavorevoli allo sviluppo di patologie, al fine di ridurre il numero dell'interventi fito sanitari;
  • suggerire una serie di tecniche razionali in fase di raccolta, trasporto, stoccaggio, e lavorazione delle olive con il fine di ottenere produzioni di elevato livello qualitativo e garantire il consumatore in virtù dei minori trattamenti effettuati.

Il presente disciplinare indica le tecniche di produzione più adeguate per un miglioramento dell'impatto ambientale, e prevede la sorveglianza delle operazioni ne corso dell'intero processo produttivo nelle seguenti fasi:

  1. Difesa guidata;
  2. Concimazione;
  3. Gestione del suolo;
  4. Controllo erbe infestanti;
  5. Potatura;
  6. Raccolta, trasporto e stoccaggio delle olive;
  7. Molitura delle olive;
  8. Conservazione dell'olio.

pagina 1  10  11  12  13  14  15  16  17